Fotografia della super luna: La luna piena da toccare

La luna non è solo l'unica trabant naturale che esercita un'enorme attrazione gravitazionale sulle immense masse d'acqua della nostra terra, ma ha affascinato da tempo immemorabile la gente di tutte le epoche con le sue varie manifestazioni. Una percezione particolarmente spettacolare e intensa ci permette di "Luna" sotto forma di superluna - direttamente il 19 febbraio alle ore 16:53:58 circa. Esperienza in questo post del blog, come è possibile fotografare al meglio la super luna piena?

Supermoon

La luna ha avuto ed ha un enorme significato per l'umanità. Il suo percorso intorno alla terra determina il nostro calendario. La forza di attrazione gravitazionale della sua massa di 7.349 · 1022  kg fornisce l'escursione di marea dei nostri mari e oceani.

Infatti, la luna non corre in un'orbita pulita intorno al nostro pianeta natale, ma "corre" in un'ellisse una volta intorno a noi in circa 27 giorni. L'orbita fondamentalmente ellittica è influenzata anche dal sole. Dalla forma di ellisse la luna prende una volta al mese una posizione particolarmente vicina alla terra (Perigäum) e una corrispondente terra lontana (Apogäum).

Se poi la luna piena (illuminazione completa senza ombra del sole) coincide con il perigeo, vediamo il satellite fessurato come "super luna piena" o semplicemente come "super luna piena". In questo momento la luna è in realtà fino a 40.000 km più vicina alla terra, il che si riflette in un aumento visibile della circonferenza fino a circa il 10 per cento e un aumento di luminosità fino al 30 per cento.

Il rapporto tra la luna "normale" (ad una distanza media di circa 385.000 km) e la super luna può essere illustrato chiaramente con l'aiuto di due monete in euro: Basta mettere una moneta da 1 euro e una moneta da 2 euro una accanto all'altra per avere un'idea approssimativa della differenza di dimensioni ottiche. Se guardiamo la luna il 19 febbraio poco prima delle ore 17 con gli occhi "disarmati", in contrasto con la "luna rossa", ma non si nota quasi nessuna differenza, dato che non abbiamo le dimensioni di riferimento e la luna piena stessa appare già abbastanza luminosa.

Pertanto, dovremmo cogliere l'occasione per fotografare la super luna - che si verifica solo ogni 14 mesi. A prima vista, il tempo moderato sembra essere abbastanza favorevole, ma può causare un maggiore "inquinamento luminoso" negli ambienti urbani (vedi sotto). Come è comunque possibile catturare nel miglior modo possibile la super luna sulla scheda di memoria della vostra fotocamera, vorremmo spiegare più in dettaglio qui di seguito.

La preparazione è fondamentale

I fatti decisivi sono già stati stabiliti: il 19.02.2019 alle 16:53:58 la luna sarà "solo" a 356.846 km dalla terra. Si può quindi iniziare immediatamente a prepararsi a fondo per l'evento superlunare.

La scelta del luogo adatto è di importanza decisiva - a seconda dell'idea del motivo, è possibile collocare il superluna in una cornice o addirittura "impalare" il super luna ponendola su una guglia di una chiesa. Prendi un calendario lunare in modo da sapere esattamente quando e dove la luna appare e scompare. Relate il superluna a punti salienti panoramici per enfatizzare le sue dimensioni o collocarla al massimo ingrandimento al centro dell'immagine per mostrare al meglio la sua struttura superficiale ruvida.

Non preciso come un calendario lunare, il bollettino meteorologico regionale vi informa sulle condizioni meteorologiche del 19 febbraio. Se la copertura nuvolosa è chiusa, otterrete risultati insoddisfacenti - ma non gettate il fucile da caccia (o la macchina fotografica) nel grano se il tempo sfavorevole è previsto 1 o 2 settimane prima della rispettiva data, l'affidabilità aumenta costantemente con l'avanzare della data, anche i meteorologi esperti avranno sempre delle sorprese.

Il nostro consiglio: Mettetevi in viaggio il giorno prima - il 18 febbraio - con tutta la vostra attrezzatura per completare una prova generale nel luogo previsto. Certo: solo il 19.02. la super luna si erge in pieno, splendore rotondo nel cielo e attende il suo pubblico - un giorno prima che faccia in più, già una figura abbastanza buona e si ha oltre a sufficienti opportunità, l'esatta scadenza completamente in pace e senza pressione di successo "vivere e a colori" da passare attraverso per essere in grado. Tuttavia aiuta già il 18 febbraio in modo non comune, se è possibile utilizzare la fotocamera anche con l'oscurità sicuramente e intuitivamente. Inoltre, si dovrebbe anche avere testato l'attrezzatura necessaria ampiamente a portata di mano e in anticipo.

La nostra raccomandazione per le attrezzature:

Tutto con te? Cosa c'è nel tuo zaino fotografico Supermoon il 19.02.2019

La parte più importante e naturale della vostra lista delle attrezzature per super luna 2019: La tua macchina fotografica. Infatti, non hai bisogno di una fotocamera di fascia alta nella fascia di prezzo più alta, anche le buone fotocamere compatte sono adatte per il prossimo evento Super Full Moon, purché abbiano alcune caratteristiche di base:

  1. È possibile effettuare tutte le impostazioni manualmente. Anche la più geniale modalità automatica raggiunge i suoi limiti nella fotografia lunare, e alcuni programmi "creativi" "migliorano" notevolmente il miglior risultato possibile, soprattutto in situazioni eccezionali.
  2. La fotocamera è dotata di un obiettivo zoom (integrato o intercambiabile) che consente di scegliere una lunghezza focale equivalente ad un obiettivo DSLR (APS-C) da 200 a 300 mm. Se si utilizza anche una fotocamera professionale a pieno formato, è meglio andare nella direzione di 500 mm.
  3. La fotocamera ha una connessione per un treppiede - sotto forma di una filettatura da 1/4 di pollice. Questa funzione è disponibile anche con fotocamere compatte entry-level molto convenienti.
  4. La quarta caratteristica, d'altra parte, non si trova su tutte le telecamere: il collegamento per un telecomando via cavo o anche per un ricevitore radio integrato di solito distingue solo le telecamere al di sopra della classe entry-level. In alternativa, è possibile lavorare - in modo meno flessibile - con la funzione di autoscatto, che a sua volta fa parte del "repertorio standard" delle fotocamere digitali altrimenti piuttosto spartanamente equipaggiate.

Idealmente, si dovrebbe mettere una buona macchina fotografica sulla pelliccia del super luna per poter utilizzare la massima libertà e flessibilità possibile per le prossime riprese notturne. Per la ripresa di successo del super luna molto luminoso non è necessario necessariamente un obiettivo zoom molto luminoso (e costoso). Dovreste verificare caso per caso l'idoneità di un obiettivo con lunghezza focale fissa - forse un ulteriore punto di riferimento per la vostra lista delle cose da fare per il 18 febbraio.

Forse l'avete già sperimentato - le nostre città stanno diventando sempre più luminose. E come risultato dell'uso sempre più frequente di lampade a risparmio energetico delle più svariate classi di potenza, una campana di forme di luce si solidifica sulle nostre città, che nel frattempo nella sua estensione e intensità viene confrontata con lo SMOG (una parola da valigia coniata a Londra all'inizio del XX secolo da "fumo" e "nebbia") e di conseguenza viene comunemente chiamata "smog luminoso". Questo "inquinamento luminoso" si verifica in comunità con una popolazione di 25.000 o più abitanti e, anche nella sua forma più piccola, illumina artificialmente l'ambiente circostante in un raggio di circa 20 chilometri. All'interno di questa campana di luce, il cielo appare insolitamente poco contrastato e poco eccitante. Una possibile via d'uscita è quella di allontanarsi il più possibile da questo fattore di disturbo - e, idealmente, allo stesso tempo, cercare la posizione più alta possibile della telecamera.

Se, tuttavia, non si ha la possibilità di allontanarsi dallo schermo luminoso smog della propria città natale, si dovrebbe considerare l'acquisto di un idoneo filtro Rollei Astroklar Night Pollution Filter.

Astroklar è disponibile in forma rotonda per lenti con diametro da 39 mm a 105 mm. Se si lavora principalmente con filtri rettangolare, questo prezioso ausilio ottico è disponibile in larghezze di 100 mm e 150 mm. Il filtro Rollei Astroklar di alta qualità impedisce in modo affidabile che i componenti gialli e arancioni della luce entrino nell'obiettivo e allo stesso tempo migliora il contrasto generale dell'immagine. Anche i più piccoli dettagli del cielo stellato riappaiono e il cielo riacquista la sua naturale "freddezza".

Per poter scattare foto nitidissime dei satelliti terrestri estremamente radianti con una lunghezza focale da 200 a 300 mm, è necessario montare la fotocamera su un treppiede da esterno che sia il più stabile e a bassa vibrazione possibile. A seconda del peso della fotocamera e della combinazione di obiettivi e filtri utilizzati, consigliamo i nostri treppiedi professionali della famiglia Lion Rock o Rock Solid.

Le DSLM più leggere, ad esempio, troveranno una presa sicura e silenziosa sul collaudato C5i. Non trascurabile: la testa del treppiede giusta per allineare la linea della lente esattamente al punto desiderato e fissarla senza gioco. Quando si sceglie la posizione, è necessario assicurarsi di avere ancora abbastanza spazio per muoversi in tutte le direzioni per poter implementare direttamente le idee spontanee.

A seconda della posizione della fotocamera e delle condizioni atmosferiche, può essere necessario variare il tempo di esposizione. Tuttavia, è necessario evitare aperture del diaframma che durano più di 1 secondo. La luna è nota per muoversi continuamente nel cielo notturno, in un secondo percorre circa un chilometro della sua orbita. Misurata rispetto alla distanza media di 385.000 chilometri dalla Terra, questa distanza sembra a prima vista relativamente insignificante, ma può tuttavia avere un effetto negativo sulla nitidezza dell'immagine e causare un effetto pulente con tempi di esposizione più lunghi. Molto consapevolmente ha usato certamente un'interessante variante del motivo già milionario fotografato - inavvertitamente purtroppo un vero e proprio "picture killer".

Se la super luna brilla nel vostro obiettivo il 19.02.2019, ma in piena gloria in un cielo completamente senza nuvole, d'altra parte, la situazione potrebbe anche sorgere la situazione che si deve lavorare con un filtro oscurante. Siete al sicuro se portate con voi un filtro fotografico circolare adatto o un filtro rettangolare. Questi non sono eccellenti solo per l'astro e la post-fotografia, ma sono adatti anche per ridurre l'eccessiva luce solare o per esposizioni creative a lungo termine. Un altro componente molto utile, soprattutto per tempi di esposizione più lunghi, è un telecomando via cavo o radio - specialmente se si vogliono realizzare tempi di esposizione non più supportati dall'elettronica della fotocamera.

Fotografia perfetta del Supermoon - consigli concreti per il 19.02.2019

Ora avete messo insieme l'attrezzatura necessaria e vi siete familiarizzati con i singoli componenti della vostra attrezzatura fotografica in modo tale da poter effettuare tutte le regolazioni rapidamente e senza pensare, anche nel buio più totale. Per evitare spiacevoli sorprese durante le riprese, si consiglia di impostare tutti i comandi su "Manuale".

Un rilascio indesiderato del flash non illuminerà il Super Full Moon a più di 350.000 km di distanza, ma abbaglierà inutilmente l'ambiente circostante. Si dovrebbe usare l'autofocus solo in modalità Live View all'inizio per mettere a fuoco il satellite di terra, ma poi disattivarlo immediatamente in modo che una sorprendente (e in realtà del tutto inutile) rifocalizzazione non rovini l'intero scatto nel momento decisivo.

Prova diverse aperture per trovare la luminosità perfetta per te. Valori ISO da 100 a 200 hanno dimostrato il loro valore nella fotografia lunare, ma non dovresti andare più in alto, specialmente con la super luna, per mantenere il rumore dell'immagine il più basso possibile. Anche la stabilizzazione dell'immagine, altrimenti molto utile, non vi aiuta in questo caso speciale, poiché si lavora con un treppiede stabile e un telecomando.

Per stare sul sicuro, i fotografi notturni e astro esperti consigliano di lavorare con le serie di esposizione, forse si scattano più serie il giorno prima di quanto sia effettivamente necessario e poi si analizzano i risultati. Il 19 febbraio, è quindi possibile mettere in pratica i risultati direttamente nella pratica. Se la vostra fotocamera offre la funzione di blocco dello specchio, dovreste sicuramente usarla per eliminare tutte le fonti di vibrazione all'interno e sull'alloggiamento.

La prossima super luna

Altrimenti, avrete tempo fino all'8 aprile 2020 per prepararvi alla prossima super luna, che sarà leggermente più piccola, ma più vicina a quella del 19 febbraio 2026, il satellite terrestre non arriverà fino al 24 dicembre 2026 - in realtà un bel regalo di Natale, se la data non fosse nel bel mezzo della notte (2:28).

Vi auguriamo quindi già il 19.02.2019 molto successo!

 

 

PRODOTTI ROLLEI ADATTI